Ott 25
OkNotizie
Segnalo
Technorati
Delicious

Nel post-parto cresce la depressione nelle neomamme

Il periodo appena successivo al parto rappresenta, per le neomamme, un momento di grande gioia, ma anche di grande difficoltà: c’è da crescere una nuova piccola creatura, la quale necessita di moltissime attenzioni, le quali, a loro volta, vanno comunque donate sempre nella maniera giusta.
Si tratta di una grande responsabilità, che l’istinto materno, gli affetti in famiglia ed i consigli medici aiutano a sorreggere al meglio sulle proprie spalle. Eppure, non sempre le neomamme colgono con positività questo periodo delicato, ed anzi, a volte si trovano a dover fare i conti con la sfiducia di essere inadatte.

Oggi abbiamo trovato un interessante articolo che parla del periodo successivo al parto per le neomamme che nonostante debba essere un momento di grande gioia porta con se anche tutta una serie di grandi difficoltà.

In questo articolo del magazine Ciak! Medicina viene trattato questo delicato momento delle mamme.

Fonte completa: http://www.ciakmedicina.com/post-parto-cresce-la-depressione-nelle-neomamme-188/

Qual’è la vostra opinione in merito ?


Autore: admin
Nov 27
OkNotizie
Segnalo
Technorati
Delicious

Parto indolore, Si Puo’

Il momento del parto, per lati positivi e negativi, è certamente un qualcosa di indimenticabile per una donna.

Tra le “negatività”, tra le preoccupazioni che maggiormente viene denotata tra le donne, vi è la paura del dolore derivante dal parto.

Pur essendo, quello del dolore durante la nascita del piccolo, un problema percepito in maniera singolare da persona a persona, esso è stato oggetto di studi sin dai tempi antichi.

Col tempo si è giunti alla nascita di una tecnica denominata come peridurale o epidurale. Essa consiste in un’anestesia locale che comprende l’iniezione di sostanze attraverso un catetere posizionato nello spazio epidurale.

La sua applicazione pratica prevede l’inserimento, nella suddetta zona epidurale, di un ago; una volta raggiunto lo spazio, al suo interno viene iniettato, in unica soluzione o in soluzioni ripetute, l’anestetico.

Il tema del “parto indolore” viene trattato anche all’interno del dibattito politico, poiché esso viene considerato come un servizio che lo Stato, per mano del Servizio Sanitario Nazionale, dovrebbe erogare gratuitamente.


Autore: admin
Nov 25
OkNotizie
Segnalo
Technorati
Delicious

Il Parto Cesareo

Siete in grado di descrivere la gioia che una donna può provare dopo e il parto ? Sicuramente impossibile ! Sopratutto nel momento in cui il piccolo le viene messo affianco.

La nascita del bimbo può essere effettuata con vari procedimenti, ma oggi parliamo del parto cesareo. Tale termine ha origini latine – “caedere” ovvero “tagliare” – e consiste nell’estrazione del feto direttamente dall’addome della mamma, tramite un’incisione delle pareti addominale ed uterina.

Tecnicamente parlando, esistono un paio di metodologie applicabili per la buona riuscita del parto:

Metodo Tradizionale, con la somministrazione di un anestetico locale, la cosiddetta anestesia peridurale (o epidurale) che addormenta la donna dalla vita in giù. Ad essa, poi, il ginecologo praticherà un’incisione orizzontale qualche centimetro sopra il pube, sino ad estrarre il feto;
Metodo di Stark, caratterizzata da un approccio meno invasivo, una minor perdita di sangue ed un decorso post operatorio più rapido in quanto chi opera pratica due sole incisioni: una sulla cute e una sull’utero.

L’operazione, tra preparazione, incisione, estrazione e sutura, ha una durata di circa un’ora, dopo la quale il bambino viene sottoposto a tutti i controlli “di rito” e portato dalla sua mamma.


Autore: admin
Ott 29
OkNotizie
Segnalo
Technorati
Delicious

Il parto indolore tra le prestazioni gratuite

E’ notizia recente quella del tanto dibattuto “problema” del parto indolore che entra a far parte delle prestazioni erogate gratuitamente dal servizio sanitario nazionale.

Al termine della riunione il sottosegretario alla Salute Ferruccio Fazio ha detto: “La manovra e’ stata approvata dalle regioni ora ci riserviamo nuovi incontri per un approfondimento sui costi. E’ stato un colloquio molto costruttivo con le regioni, con un certo distinguo sull’introduzione di criteri di appropriatezza nei Lea: alcune regioni, soprattutto la Lombardia, si ritengono penalizzate perche’ questi criteri ce l’hanno gia’”.

Voi cosa ne pensate ?


Autore: admin
Ott 03
OkNotizie
Segnalo
Technorati
Delicious

Corsi di formazione per anestesisti ostetrici

Si legge su un articolo di mondobenessere blog che l’ epidurale in Italia dovrebbe essere garantita almeno in un centro per ogni provincia.

Nel frattempo, per venire adempiere alle aumentate richieste delle donne, parecchi istituti ospedalieri organizzano dei corsi di formazione per anestesisti ostetrici ed a tal proposito è nato anche il “CIAO” – Club italiano anestesiti ostetrici per promuovere e tutelare la professione degli anestesisti dedicati alla sala parto.

Cosa ne pensate di questa iniziativa ?


Autore: admin
Ago 16
OkNotizie
Segnalo
Technorati
Delicious

In fase di allestimento

Ci scusiamo con tutti per l’incompletezza dei contenuti del sito, ma stiamo preparando il tutto molto accuratamente e speriamo di riuscire ad essere on line a breve con informazioni utili e dettagliate.

Grazie.


Autore: admin
Ago 08
OkNotizie
Segnalo
Technorati
Delicious

Parto naturale o parto cesareo

Parto naturale o parto cesareo ?


Autore: admin
Ago 08
OkNotizie
Segnalo
Technorati
Delicious

Il parto indolore (o epidurale)

Il parto indolore (o epidurale) è una tecnica che permette di eliminare il dolore dal parto.


Autore: admin